Udinese-Milan
Udinese-Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il cuore oltre l’ostacolo. Così, il Milan ottiene la terza vittoria consecutiva e si riprende il quarto posto faticosamente riagguantato in settimana. Ci pensa ancora il capitano eroe, un Alessio Romagnoli sempre autorevole in difesa e ispirato più che mai anche in zona offensiva.

Tuttavia, sottolinea il Corriere della Sera, non mancano alcune cose da rivedere. Restano i soliti dubbi: ossia un tempo regalato agli avversari e la sensazione che il gruppo sia ancora a metà del percorso. Ma è pur vero che Juan Musso, portiere argentino preferito a Simone Scuffett, si arrende dopo almeno quattro belle parate. Inoltre, dopo addirittura sedici partite, il Diavolo riesce finalmente a tenere la porta inviolata. I punti a favore certamente non mancano, ma questa squadra può fare ancora di più. Non a caso fino all’intervallo non è stata particolarmente ispirata in una partita ruvida. Piuttosto, si sbaglia atteggiamento lasciando campo libero all’Udinese.

Nella ripresa, con l’inserimento di Samuel Castillejo e il passaggio al 4-2-3-1, va già meglio. Lo spagnolo porta brio, il baricentro è più alto e gli uomini di Gennaro Gattuso sono più intraprendenti. Manca però concretezza, con in particolare Suso che sbaglia un rigore in movimento. Sembrava un 0-0 ormai scritto, ma i friulani hanno sottovalutato un elemento chiave del nuovo Milan di Rino: l’anima. A dimostrazione che lo spogliatoio è stato sempre col mister, anche e soprattutto nei giorni più bui.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it