Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

Ha fatto molto discutere il gesto delle orecchie mostrato da José Mourinho mercoledì sera, quando il suo Manchester United ha battuto in rimonta la Juventus in trasferta.

Il tecnico portoghese, come sempre molto furbo e provocatorio, ha mostrato l’orecchio come a rendere pan per focaccia ai tifosi bianconeri che allo Stadium hanno preso spesso a male parole, durante i 90′ di Champions League, lo stesso Mourinho, in particolare dopo la rete iniziale di Cristiano Ronaldo.

A commentare il gesto tanto discusso di ‘Mou’ c’ha pensato oggi Carlo Ancelotti, che è stato spesso suo rivale in Italia e all’estero, oltre ad essergli succeduto alla guida di Chelsea e Real Madrid. In conferenza stampa Ancelotti, come riportato da Gazzetta.it, ha in qualche modo giustificato tale reazione: “La reazione ci può stare dopo aver ricevuto insulti per 90′. E poi ha fatto un gesto ironico, non è stato pesante. Il problema è culturale e non mi riferisco solo ai tifosi Juve, perché certe cose accadono anche a Napoli o Milano o in tanti altri stadi. Basta litigare, viviamo lo sport in maniera semplice e responsabile”.

Un appello quello dell’ex allenatore del Milan, oggi guida tecnica del Napoli, per sotterrare le asce di guerra sul campo e fuori e vivere il calcio e tutto il suo contorno come un gioco ed uno sport, non solo come una battaglia.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it