Leonardo
Leonardo (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Due difensori centrali, un centrocampista e se possibile anche un terzo centravanti. Data l’emergenza continua in casa Milan, è questa la lista di rinforzi richiesta da Gennaro Gattuso in vista di una sessione invernale ormai prossima.

Prima però bisogna far fronte alla sentenza UEFA, aspettando l’incontro del prossimo 20 novembre. Tuttavia, assicura il Corriere dello Sport, nella peggiore di caso comunque il club non sarà condizionato in Serie A. Al massimo, eventuali limitazioni potrebbero essere applicate alla lista UEFA da presentare in Europa League in caso di accesso ai sedicesimi di finale.

Per tutti gli aggiornamenti sul calciomercato MilanCLICCA QUI!

Calciomercato Milan, tutti i nomi nel mirino di Leonardo

Il primo nome per la difesa porta in Brasile, precisamente a São Paulo dopo la tappa a Rio de Janeiro per Lucas Paquetá. L’obiettivo di Leonardo è di Rodrigo Caio, suo pupillo assicura il quotidiano oggi in edicola. Si tratta di un ritorno di fiamma per il difensore brasiliano, seguito dal club rossonero già due stagioni fa. Il 28enne, con passaporto italiano e desideroso di sbarcare in Europa, adesso potrebbe rappresentare una soluzione relativamente low cost. L’altra idea porta a Mehdi Benatia della Juventus, convinto di non vestire più la maglia bianconera se non gli verrà data la fiducia dovuta. Il club bianconero – si legge sul giornale – vorrebbe cederlo a titolo definitivo ma non è da scartare un eventuale prestito considerando i buoni rapporti tra le due società.

In mediana serve un sostituto di Lucas Biglia, che rivedrà il campo solo tra 4 mesi. I nomi caldi in lista, oltre alla pista Stefano Sensi ipotizzata ieri, sarebbero quelli di Aaron Ramsey dell’Arsenal, Adrien Rabiot del PSG e Leandro Paredes dello Zenit di San Pietroburgo. Nel frattempo, potrebbe slittare direttamente a giugno l’approdo di Paquetá a Milanello. In attacco è un ballottaggio tutto nostalgico per il ruolo di punta di riserva: da una parte c’è il solito sogno legato al ritorno di Zlatan Ibrahimovic, ma dall’altra è sempre più insistente la candidatura di un Alexandre Pato pronto a salutare la Cina. E quest’ultimo, rispetto al colosso scandinavo, ha 9 anni in meno e pretese sicuramente più miti sia sotto l’aspetto economico che per quello prettamente calcistico.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it