Giorgio Chiellini
Giorgio Chiellini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Giorgio Chiellini contro Gonzalo Higuain, Milan-Juventus di stasera passera anche e soprattutto da questa personalissima sfida in area di rigore. Con Leonardo Bonucci verso la panchina, toccherà infatti al capitano bianconero guidare la retroguardia di Massimiliano Allegri con Mehdi Benatia al suo fianco.

Intanto, come ricorda La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, emerge un curioso retroscena legato al difensore italiano. Oggi bandiera bianconera, spunta però una presenza con la maglia del Milan nel suo curriculum. Il tutto risale a marzo del 2000, per il torneo di Arco della categoria Allievi. In quell’occasione, il tecnico rossonero Davide Ballardini volle portare per un test un ragazzo di Livorno che aveva visto nelle nazionali giovanili qualche mese prima. Quel giovane atleta, all’epoca esterno sinistro a tutta fascia di un 3-5-2, era appunto Chiellini. Nella competizione però alla fine fece molta panchina, per poi giocare solo la finalissima vinta contro l’Inter.

Paolo Sammarco, oggi al Frosinone ma anche protagonista in quel gruppo, rivive così quei giorni: “Ricordo Giorgio, arrivò in punta di piedi, quasi timido, educato com’è ora. Era grande e grosso, aveva una forza sovraumana e noi eravamo convinti che il Milan lo avrebbe acquistato”. La stranezza, in effetti, fu proprio la mancata conferma di quel talento toscano oggi al vertice del calcio italiano.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it