Milan-Juventus
Milan-Juventus (©Getty Images)

NEWS MILAN – Perché Mehdi Benatia non ha ricevuto il secondo giallo in occasione del rigore? E’ questo il quesito posto ieri da mezza Italia per l’episodio di Milan-Juventus rivisto anche al VAR da Paolo Mazzoleni.

In effetti, come sottolinea La Gazzetta dello Sport con la propria moviola, la seconda ammonizione per il difensore juventino poteva starci. Seppur sia difficile capire l’intenzionalità del gesto incongruo, e se in effetti Gonzalo Higuain sarebbe riuscito ad arrivare o meno sul pallone, si tratta comunque di una promettente azione d’attacco e quindi meritevole di una doppia sanzione che avrebbe lasciato la Vecchia Signora in 10 per un intero secondo tempo. C’è poi un’altra azione che avrebbe potuto condizionare il match di San Siro: ossia quella del 34esimo della ripresa, quando Giorgio Chiellini trattiene Alessio Romagnoli in area di rigore e poi cade a terra. Il quotidiano non ha dubbi: il rigore per il Diavolo poteva starci.

Per tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanCLICCA QUI!

Anche il Corriere dello Sport conferma il primo episodio a sfavore dei rossoneri. “Un errore grave visto che il Milan avrebbe giocato in 10 contro 11 per un tempo abbondante”, commenta il quotidiano. L’aggravante – si legge ancora – è che l’arbitro ha rivisto il tutto con l’aiuto dello schermo a bordo campo. Non è rigore invece quando Tiémoué Bakayoko si schiaccia il pallone sulla mano, mentre è dubbioso l’episodio Chiellini-Romagnoli: quel che è certo, è che il capitano rossonero non commette assolutamente alcun fallo.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it