Paul Singer
Paul Singer (foto Wall Street Journal)

MILAN NEWS – Elliott Management Corporation chiama, il mondo risponde. La proprietà del Milan cerca un socio di minoranza e arriva già un primo cenno dall’estero.

Come infatti riferisce Tuttosport, dai Paesi arabi ci sarebbe un’offerta per prelevare il 25% del club rossonero. Si tratterebbe di due soggetti arabi, già in passato apparsi interessati alla realtà rossonera. Da scartare invece le piste russe, poiché sono state ritenute eccessive le valutazioni avanzate dal fondo statunitense. Tale apertura, ovviamente, non arriva a caso. Piuttosto – come sottolinea il quotidiano – ci sarebbero almeno tre motivi strategici dietro questa decisione.

Per restare aggiornato sulle ultime news MilanCLICCA QUI!

Primo: dare un valore economico, basato sui movimenti del mercato, al club rossonero. Un valore parziale, poiché in caso di aumento dei ricavi il tutto si alzerebbe creando così plusvalore sulla valutazione del club. Il secondo punto è legato invece allo sviluppo del marchio Milan sui mercati internazionali. Gli uomini marketing milanisti sono già operativi da tempo: una delle recenti mosse, per esempio, è stata quella di rivitalizzare Milan China spostando la sede da Pechino a Shanghai, facendo così ripartire la macchina con uno stile diverso e un’immagine più consona dopo la figuraccia con la gestione di Yonghong Li.

Terzo aspetto ma non ultimo, è che Elliott ha stimato attorno ai 100 milioni all’anno i costi di gestione della società e, di conseguenza, un nuovo partner di minoranza porterebbe altro denaro. UniCredit sarebbe già al lavoro per ricercare questo soggetto che sia interessato ad intraprendere questa join venture, fermo restando che la società non è in vendita e i neo proprietari non sono assolutamente in fase di disimpegno. La presenza di Gordon Singer e di Ivan Gazidis a Milan-Juventus, piuttosto, fa capire quanto i patron siano vicini e presenti dentro la vita della squadra.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it