Diego Godin
Diego Godin (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – In attesa del verdetto UEFA, è un Milan scatenato in chiave mercato. Leonardo si muove con largo anticipo su più fronti, pronto a chiudere in caso di ok dall’alto. E dopo Zlatan Ibrahimovic ormai bloccato, l’ultima grande pista porta a Madrid per un altro nome di assoluto spessore: Diego Godín.

Del resto ora la priorità è la retroguardia, dove serve inevitabilmente un difensore centrale dopo l’ecatombe rossonera. I nomi più caldi sono quattro: Rodrigo Caio del São Paulo, Andreas Christensen e Gary Cahill del Chelsea e appunto il capitano dell’Atlético Madrid in totale rottura con la società. 

Calciomercato Milan, offerto un biennale da 4,5 milioni a Diego Godín

Arrivano aggiornamenti importantissimi in merito all’uruguaiano. Secondo quanto infatti riferisce il Quotidiano Sportivo oggi in edicola, ci sarebbe stata un’accelerata della dirigenza rossonera con tanto di offerta al 32enne in scadenza di contratto a giugno. Precisamente, si tratterebbe di una proposta biennale con un ingaggio da 4 milioni e mezzo. Un’offerta convincente e un’avventura rossonera che intriga parecchio il sudamericano, tanto da aver dato il suo sì anche per un immediato trasferimento. Quindi non più in estate da giocatore svincolato, ma addirittura già nel prossimo gennaio.

Uno scenario confermato anche l’edizione odierna de Il Giornale. Secondo il quotidiano, potrebbe servire anche un’offerta piuttosto contenuta tipo da 2 milioni di euro per strapparlo ai Colchoneros considerando pure la tensione tra le parti. Il giocatore, dotato di passaporto spagnolo, non andrebbe nemmeno ad incidere sull’eventuale quota extracomunitari. Ma il suo eventuale approdo anticipato – si legge – farebbe pensare che la situazione fisica di Mattia Caldara sia più complessa del previsto. Per Gennaro Gattuso, si tratterebbe invece di un colpo di assoluto spessore e forse francamente inimmaginabile per lui in questo momento. Un nome internazionale, vincente e carismatico. Non solo cambierebbe completamente il volto del reparto arretrato, ma porterebbe al Diavolo anche tutta la sua esperienza e personalità. Tuttavia, dopo un amore lungo otto anni, bisogna vedere se nella capitale spagnola siano davvero così propensi a un divorzio tanto traumatico e immediato.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it