simone inzaghi
Simone Inzaghi (©Getty Images)

NEWS MILANSimone Inzaghi l’ha passata liscia. Nonostante il suo pessimo comportamento nel finale di Lazio-Milan, il Giudice Sportivo ha deciso di non punirlo severamente.

Un’ammenda di 5.000 euro e diffida «per avere, al 50′ minuto del secondo tempo, nonostante fosse stato richiamato più volte, abbandonato l’area tecnica di circa 10 metri verso il centro del campo, rifiutandosi successivamente di lasciare spontaneamente il terreno di giuoco e manifestando il suo dissenso al riguardo in maniera plateale».

L’allenatore della Lazio è stato cacciato dall’arbitro Banti per le sue continue proteste, oltre che per l’aver ripetutamente sconfinato dall’area tecnica. Un’autentico show, poco apprezzabile, di Simone Inzaghi durante alcune fasi della partita. La decisione del direttore di gioco è stata una naturale conseguenza del suo comportamento. E il rifiuto a rientrare nello spogliatoio è qualcosa che andava punito più severamente. Solo una ammenda da 5.000 euro che al mister biancoceleste non cambia niente. E’ un bravissimo tecnico, nessuno lo mette in dubbio, però certe sceneggiate gli fanno poco onore.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it