rigore Franck Kessie
Il rigore di Franck Kessie (©Getty Images)

MILAN NEWS – Patrick Cutrone pareggia, Frank Kessie dal dischetto completa la rimonta. Tuttavia, riferisce l’edizione odierna del Corriere dello Sport, farà discutere non poco il rigore concesso ieri in Milan-Parma che ha concesso il successo ai rossoneri.

Sui falli di mano – sottolinea il quotidiano – ormai è Far West nella categoria arbitrale. E chi ha il comando della plancia, ossia il designatore Nicola Rizzoli, dovrebbe fare chiarezza una volta e per tutte se ogni episodio porta con sé spiegazioni puntualmente smentite al caso successivo. Il risultato evidente può essere solo e unicamente il seguente: arbitri in totale confusione.

Per restare aggiornato sulle ultime news MilanCLICCA QUI!

Per il CorSport, infatti, il rigore non c’è per almeno quattro motivi. Primo: il pallone carambolato sulle braccia di Alessandro Bastoni è del tutto inaspettato e davanti c’è Patrick Cutrone che si abbassa all’improvviso. Inoltre, anche la postura delle braccia è naturale: staccate dal corpo ma in posizione congrua. Terzo aspetto: il braccio sinistro non va mai verso il pallone, piuttosto è il contrario. Infine, il braccio non occupa spazio visto che è un pallone in caduta e non è ‘passante’. Regolare, invece, la rete del momentaneo 1-1: in occasione del tiro, Hakan Calhanoglu è in off side geografico ma la visuale di Luigi Sepe non viene ostruita.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it