Tiémoué Bakayoko
Tiémoué Bakayoko (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tutti promossi questa volta. Per l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, nessun rossonero è meritevole di un’insufficienza nelle pagelle di Milan-Parma di ieri.

Partendo dalla retroguardia, voto 6 per un Gianluigi Donnarumma poco impegnato e 6.5 per l’inedita coppia difensiva con Ignazio Abate e Cristian Zapata. Il primo è protagonista di una prestazione precisa e puntuale, utilizzando la sua velocità per arginare le incursioni dell’insidioso Gervinho. Il sudamericano, invece, appare molto sicuro e prova a rendersi pericoloso anche in fase offensiva. 6 per Davide Calabria e Ricardo Rodriguez sugli esterni, stesso voto anche per Frank Kessié malgrado il rigore vincente. Anzi, come sottolinea il quotidiano, è proprio la rete a salvare l’ivoriano: sue, infatti, le responsabilità sulla testata vincente di Roberto Inglese. 6 anche per la sorpresa del giorno José Mauri, il quale sbaglia poco ma non incide. 7 invece per Tiémoué Bakayoko: secondo la rosea, è proprio il centrocampista in prestito dal Chelsea il miglior in campo. Strapotere fisico non indifferente lì nel cuore del centrocampo: sono 27, per esempio, i contrasti vinti.

Per restare aggiornato sulle ultime news MilanCLICCA QUI!

In attacco, 6.5 per un Suso incisivo più nel primo tempo ma comunque autore di 4 palle goal create. 7 per Patrick Cutrone: “Nel primo tempo fatica e non emerge, nel secondo corre per quattro”, è il commento della Gazzetta. 6 di incoraggiamento invece per Hakan Calanoglu, che non incide ancora come potrebbe. 6 per il subentrante Fabio Borini, senza voto per Samuel Castillejo. Gennaro Gattuso guadagna un 7 in pagella: la rimonta passa anche per il suo cambio modulo.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it