Paolo Scaroni (Foto AC Milan)

MILAN NEWS – Disavventura piuttosto delicata quella occorsa quest’oggi al presidente del Milan e del consiglio d’amministrazione rossonero Paolo Scaroni.

Nel giorno dell’ufficialità delle sanzioni da parte dell’UEFA, l’ex dirigente di Eni e Enel ha subito un furto in pieno centro a Milano, con una dinamica piuttosto classica. Secondo la ricostruzione di TGCOM24 Scaroni sarebbe sceso dall’auto in cui viaggiava per un impegno, lasciando distrattamente le portiere aperte. Il ladro sarebbe proprio in quell’istante riuscito ad intrufolarsi nella parte posteriore del mezzo e sottrarre una valigetta.

L’autista ha provato in quel momento ad inseguire l’uomo, venendo però bloccato da una donna, presumibilmente sua complice, che ha permesso dunque al ladro di fuggire con la valigetta. Quest’ultima è stata ritrovata su un bus sprovvista della somma di 10mila euro che era all’interno della stessa, mentre sono stati ritrovati intatti documenti ed altro materiale non monetario. Un furto in piena regola, a due passi dal Duomo di Milano, che di certo non farà passare una serata tranquilla e serena al presidente rossonero, il quale in questi giorni sarà impegnatissimo assieme al neo a.d. Ivan Gazidis nel mettere in atto le strategie per la crescita e la valorizzazione del brand Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it