Ivan Gazidis
Ivan Gazidis (foto twitter)

MILAN NEWS – Il 5 dicembre è stato ufficializzato il suo nuovo incarico nei quadri generali del Milan, ed è immediatamente stato catapultato in un contesto tutt’altro che semplice.

Parte non nel più facile dei modi l’avventura rossonera di Ivan Gazidis, nuovo amministratore delegato che alle spalle ha uno splendido curriculum vitae: è stato tra gli artefici del rilancio della MLS statunitense e soprattutto ha portato l’Arsenal in meno di dieci anni a diventare una delle potenze calcistiche a livello finanziario nell’intero panorama europeo. Dovrà fare lo stesso anche con un Milan che la gestione Elliott Management ha ripescato dal baratro con l’intenzione di rilanciarlo ad alti livelli.

Per conoscere meglio l’a.d. milanista Gazidis: CLICCA QUI

Quello che oggi sostiene il Corriere dello Sport èpiuttosto chiaro: la missione di Gazidis comincia sicuramente in salita. Il Milanparte da un bilancio ampiamente in rosso, da tante, troppe stagioni lontano dall’élite del calcio internazionale e di recente anche con l’handicap dell’eliminazione prematura dall’Europa League. Il compito del dirigente sudafricano sarà quello di alleggerire il monte-ingaggi, evidentemente troppo costoso per le casse del Milan, ma soprattutto reperire introiti e ricavi stabilendo nuove strategie di partnership commerciali.

Diventa fondamentale per il club l’accesso alla prossima Champions League, che darebbe forma a nuovi guadagni ed incassi, ma Gazidis dovrà lavorare a prescindere dai risultati della squadra di Gattuso: l’A.D. ha 36 mesi a disposizione per risollevare il club e trovare il tanto sperato pareggio di bilancio.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it