Bologna Milan
Bologna-Milan (©Getty Images)

NEWS MILANBolognaMilan finisce 0-0 al Renato Dall’Ara. Secondo pareggio a reti bianche consecutivo per la squadra di Gennaro Gattuso, che fallisce ancora l’allungo concreto sulla Lazio. E invece i rossoneri staccano i biancocelesti di solo un punto.

Ci si aspettava molto più dalla squadra, soprattutto dopo l’eliminazione dall’Europa League di giovedì scorso. E invece non è arrivata la reazione. Si salvano in pochi: bravi Alessio Romagnoli e Cristian Zapata, che hanno tenuto bene le poche folate offensive dei rossoblu. Buona anche la partita di Franck Kessie, Gonzalo Higuaìn ci ha provato ma senza incidere particolarmente.

Serie A, Bologna-Milan: tabellino e pagelle

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Svanberg (dal 61′ Dzemaili), Nagy, Poli (dall’81’ Orsolini), Mbaye; Santander (dal 90′ Destro), Palacio.

MILAN (4-4-2): Donnarumma 6; Calabria 6, Zapata 6,5, Romagnoli 6,5, Rodriguez 5,5; Suso 5 (dall’84’ Laxalt), Kessié 6, Bakayoko 5,5, Calhanoglu 4,5 (dal 78′ José Mauri); Cutrone 5 (dal 61′ Castillejo), Higuain 6.

Arbitro: Maresca

Ammoniti: Calabria, Santander, Helander, Romagnoli, Kessie

Espulsi: 76′ Bakayoko

BOLOGNA-MILAN: PAGELLE ROSSONERE

Donnarumma 6 – Chiamato in causa poche volte durante tutta la gara. Però resta attento e sveglio in varie situazioni potenzialmente pericolose.

Calabria 6 – Niente di particolare da segnalare nella partita del giovane terzino. Prova a spinge e ad appoggiare Suso, difende bene.

Romagnoli 6,5 – Non era facile rientrare dopo così tanto tempo, ma lui si è fatto trovare pronto. A parte un errore tecnico, partita senza errori la sua.

Zapata 6,5 – Così come senza errori è stata quella del colombiano. Un’altra prestazione positiva per lui dopo quelle recenti.

Rodriguez 5,5 – Come Calabria dall’altra parte, anche lui non riesce ad incidere sul match. Partita senza infamia e senza lode.

Suso 5 – Tenta di smuovere qualcosa nell’azione offensiva del Milan, ma senza successo. Mai davvero pericoloso. Gattuso lo richiama in panchina (dall’84’ Laxalt sv)

Kessié 6 – Prova a creare densità nell’are avversaria con qualche inserimento, porta palla ed è quello più attivo dei suoi. Purtroppo però a nulla serve per sbloccare il risultato.

Bakayoko 5,5 – La sua partita finisce un quarto d’ora in anticipo per espulsione. Doppia ammonizione per lui nel giro di pochi minuti. Fino a quel momento non aveva lasciato il segno.

Calhanoglu 4,5 – Gattuso continua a dargli fiducia nonostante le pessime prestazioni recenti. E non ne approfitta. Anche stasera è spento, svogliato. Prova a fare qualcosa, ma ogni tentativo è velleitario. Non dà mai la sensazione di poter davvero far gol o essere decisivo. Adesso è davvero un caso (dal 78′ José Mauri 6 – Entra bene in partita, si fa vedere con una bella incursione con verticalizzazione per Kessie, che purtroppo non va a buon fine).

Cutrone 5 – Si muove, si fa vedere, calcia una volta in porta. La difesa del Bologna tiene bene e Patrick non trova gioie (dal 62′ Castillejo – Gattuso lo mette dentro per dare un po’ di vivacità alla manovra offensiva del Milan. Missione fallita…).

Higuain 6 – Sa di avere delle responsabilità sulle spalle e prova a reagire. Il periodo è negativo e lui lo sa. Si fa vedere, riceve molti palloni e li smista ai compagni. Si attiva anche per fare tutto da solo e far saltare il banco. Si spegne però verso la metà del secondo tempo.

Gattuso 5,5 – Il Milan spreca un’altra, ennesima occasione per allungare sulla Lazio. Bisognava dare risposte dopo l’eliminazione dall’Europa League. E invece la sua squadra pare essersi presentata al Renato Dall’Ara per portare a casa il pareggio e salvare il salvabile. Inammissibile come una squadra con Suso, Calhanoglu, Higuaìn e Castillejo contemporaneamente in campo non riesca a costruire azioni offensive importanti. Bisogna lavorare molto sulla fase d’attacco. Non convincono nemmeno i cambi, in particolare quello di Suso per Laxalt dopo l’espulsione di Bakayoko: chiaro segnale di resa.

 

di Pasquale La Ragione – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it