Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il sogno di rivedere Zlatan Ibrahimovic con la maglia del Milan per qualche settimana è stato vicino dal realizzarsi: tante le indiscrezioni che davano il calciatore di ritorno in Italia.

(Per nuovi aggiornamenti sul calciomercato MilanCLICCA QUI!)

La brusca frenata qualche settimana fa, le dichiarazioni di Leonardo a sancire il non ritorno, e oggi l’ufficialità della sua permanenza in MLS. Ibrahimovic ha rinnovato il proprio contratto con i Los Angeles Galaxy: il comunicato ufficiale è apparso sul profilo Twitter del club americano. Il direttore generale Dennis te Kloese ha dichiarato: “Siamo molto lieti di firmare Zlatan per un nuovo contratto che lo vedrà rientrare per la stagione 2019. Ha dimostrato il suo valore la scorsa stagione e non vediamo l’ora che rappresenti il ​​nostro club l’anno prossimo. Con il ritorno di Zlatan, continueremo a migliorare la nostra squadra prima della stagione”.

I tifosi rossoneri sognavano un ritorno di Zlatan. Nonostante i suoi 37 anni, Ibra ha dimostrato di poter essere ancora un giocatore di assoluta garanzia. Lo svedese ha chiuso l’anno con i LA Galaxy con 22 goal e 10 assist in appena 27 presenze nella Regular Season. Il Milan già da diversi giorni è alla ricerca di un attaccante per affiancare i soli Cutrone e Higuain in rosa: Ibra sarebbe stato il profilo ideale, ma certamente Leonardo e Maldini sapranno trovare le giuste alternative per rinforzare la rosa. Tanti i nomi emersi sin qui: l’ultimo attaccante avvicinato al Milan è Luis Muriel.

Il Milan, vista anche la figuraccia in Europa League, ha necessità assoluta di ritornare in Champions League raggiungendo il quarto posto in campionato. Attualmente occupa proprio questa posizione in classifica, ma le rivali sono agguerrite e tutt’altro volenterose di deporre le armi. Roma e Lazio sono le squadre dalle quali i rossoneri devono allontanarsi. Per farlo sarà necessario rinforzare la rosa a gennaio, tenendo presente che non sono possibili spese pazze viste le sanzioni UEFA: queste ultime però a livello di bilancio impongono il pareggio solo al termine della stagione 2020/2021. Il Milan ha già messo a segno il colpo Paquetà, ma servirà almeno un altro attaccante centrale e magari un esterno offensivo.

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it