Home Calciomercato Milan Rottura PSG-Rabiot: “Non rinnova, ci ha ingannato. Starà in panchina”

Rottura PSG-Rabiot: “Non rinnova, ci ha ingannato. Starà in panchina”

adrien rabiot calciomercato milan psg
Adrien Rabiot (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANAdrien Rabiot lascerà il Paris Saint-Germain a fine stagione. Il suo contratto scade a giugno 2019 e non verrà rinnovato. Adesso non ci sono più dubbi.

E’ Antero Henrique, direttore sportivo del PSG, ad aver spiegato molto chiaramente la situazione ai microfoni di Yahoo Sport: «Il giocatore ci ha informato che non intende rinnovare e preferisce andarsene svincolato. Ci sarà così una conseguenza chiara: andrà in panchina a tempo indeterminato». Il centrocampista francese verrà escluso, nonostante finora sia stato un titolare della squadra di Thomas Tuchel.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news di calciomercato MilanLEGGI QUI.

Calciomercato Milan, Rabiot via dal PSG: ufficiale

Non mancava da parte del PSG la volontà di rinnovare il contratto di Rabiot. La società parigina ha fatto di tutto per arrivare a un accordo. Tuttavia, alla fine non si è giunti alle strette di mano e alle firme. Il calciatore lascerà a parametro zero a fine stagione. Il club non incasserà nulla dall’addio di un elemento cresciuto nel proprio settore giovanile e il cui cartellino varrebbe una cinquantina di milioni.

Antero Henrique è particolarmente arrabbiato. Ha spiegato che i negoziati per prolungare il contratto c’erano stati e sembrava che l’accordo fosse possibile. Poi c’è stato un dietrofront da parte del calciatore e del suo entourage. Queste le parole del DS del Paris Saint-Germain: «Diversi mesi fa abbiamo avuto scambi positivi con il suo rappresentante nella prospettiva di rimanere al club e firmare un nuovo contratto. Abbiamo anche accettato tutte le condizioni del giocatore. Sarebbe rimasto con noi per gli anni a venire. Ma, sfortunatamente le discussioni si sono completamente fermate. Sembra che il giocatore e il suo agente ci abbiano ingannato per diversi mesi. Devo aggiungere che questa situazione è irrispettosa sia per il club che per i tifosi. Soprattutto da parte di un giocatore che ha giocato con i nostri colori dalle giovanili alla prima squadra. Un giocatore che ha sempre ricevuto il pieno sostegno del club».

Adesso Rabiot passerà il resto della stagione in panchina. Più avanti si capirà quale squadra lo ingaggerà. In questi mesi sono emersi più nomi. Quello del Milan sembra poco fattibile, dato che per prendere il francese serve garantirgli uno stipendio altissimo e pure commissioni elevate all’agente. In pole position sembra esserci il Barcellona. Senza dimenticare l’interesse del Manchester City e della Juventus.

 

Matteo Bellan