Hernan Crespo
Hernan Crespo (©Getty Images)

NEWS MILAN – E’ un momento complicato per la squadra rossonera, che tra campionato ed Europa League ha raccolto risultati deludenti recentemente. La stampa si è scagliata in modo particolare contro Gonzalo Higuain, che non segna da fine ottobre e non sta attraversando un periodo felice.

Tuttavia, c’è chi difende il Pipita e ritiene che non possa essere messo in discussione. E’ tutto il Milan che deve migliorare, mettendo gli attaccanti in condizione di segnare. Uno che la pensa così è Hernan Crespo, che alla Gazzetta dello Sport ha dichiarato: «Criticare le qualità del Pipita è come bestemmiare: non si può, non si fa. Ha segnato ovunque sia stato, vedrete che anche con il Milan si riprenderà. Certo che i compagni lo devono aiutare: non ho mai visto un centravanti che fa tanti gol senza che la squadra gli dia l’opportunità di farlo».

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

L’ex centravanti rossonero ritiene che il gioco della squadra di Gennaro Gattuso non premi granché Higuain. Il numero 9 del Milan non va servito tramite cross fondo: è uno che predilige le verticalizzazioni, i passaggi filtranti e il dialogo coi centrocampisti. In questo momento in mediana il Diavolo è sprovvisto di elementi di qualità tecnica elevata. Pertanto sia il Pipita che Patrick Cutrone soffrono.

Secondo Crespo non si può discutere il valore di uno come Higuain, che ha segnato ovunque. E’ la squadra che deve supportarlo meglio, così come i tifosi devono sostenerlo. Hernan conclude: «Va stimolato. Deve ritrovare quella gioia che, per ogni centravanti, è benzina quando si trova in mezzo all’area di rigore avversaria. Piccolo suggerimento per i tifosi, visto che da una situazione simile ci sono passato: non criticatelo, ma sostenetelo. Alla lunga l’affetto produce scintille positive, ve lo garantisco».

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it