Rino Gattuso
Rino Gattuso (©getty images)

MILAN NEWS – Si è chiusa la sfida di Santo Stefano al Benito Stirpe, con il Milan che non è andato oltre  contro il Frosinone. Nel post-partita Gennaro Gattuso ha commentato l’andamento del match ai microfoni di DAZN.

Il mister ha analizzato anzitutto il momento negativo che sta vivendo la squadra: “Nel primo tempo abbiamo fatto una pessima partita oggi, a differenza della Fiorentina. Per noi era una partita difficile, potevamo anche perderla. Non abbiamo vinto un contrasto. Dobbiamo assumerci le nostre responsabilità, altrimenti l’obiettivo Champions League si complica. Non si può affrontare una partita importante come l’abbiamo affrontata nel primo tempo. Momento non brillante, i risultati non arrivano”.

Sulla clamorosa astinenza da gol e sul suo lavoro sin qui: “Per fa gol bisogna buttarla dentro. Sbagliamo tutto quello che arriva. Nella ripresa abbiamo costruito tanto, non ci attacchiamo alla sfortuna. Bisogna essere freddi e precisi. Io tranquillo? Oggi mi preoccupo della squadra, io vengo giudicato per i risultati, che nell’ultimo periodo non sono soddisfacenti. Ci metto la faccia, le responsabilità me le prendo tutte io. Devo capire come far esprimere al meglio i giocatori, non c’è tranquillità, in molti giocano al di sotto delle potenzialità”.

Sugli aspetti tattici: “Faticavamo con i loro quinti, per questo siam passati a tre. Castillejo trequartista messo per creare difficoltà a loro in costruzione. Calhanoglu deve stare vicino alla porta. Da mezz’ala non ha mai chiuso sul secondo palo, secondo me può farlo. Negli ultimi 25 metri può far male, oggi ha cambiato spesso ruolo. Ultimamente non fa grandi tiri, ma ha grande balistica”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it