La Curva dell’Inter (Getty Images)

Stangata del Giudice Sportivo nei confronti dell’Inter e della sua tifoseria dopo gli episodi di ieri sera durante il match di San Siro contro il Napoli.

Oggi il giudice Gerardo Mastrangelo ha ufficializzato le sue disposizioni in merito ai cori di origine razzista che hanno colpito principalmente Kalidou Koulibaly, difensore senegalese del Napoli sempre durante la sfida di ieri sera. Come riferito anche dall’Ansa l’Inter FC è stata punita con due gare di campionato da disputare a porte chiuse più una terza in cui non sarà permesso l’accesso ai soli tifosi ed abbonati della Curva Nord di San Siro  per i “cori di matrice razziale e territoriale ieri nella gara col Napoli”.

Il club nerazzurro dunque dovrà giocare le prime due gare interne del 2019 contro Sassuolo e Bologna a porte chiuse mentre per Inter-Sampdoria mancherà l’appoggio della propria curva. Una punizione piuttosto dura dopo i buu razzisti fortemente ascoltati ieri sera. Inoltre il Giudice Sportivo ha fermato per due turni i napoletani Koulibaly ed Insigne, espulsi rispettivamente per proteste e per un fallo di reazione: entrambi torneranno però in tempo per Milan-Napoli del prossimo 26 gennaio. Fermo per un turno anche il mediano della Spal Pasquale Schiattarella che salterà la sfida di San Siro contro i rossoneri del 29 dicembre.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it