Hakan Calhanoglu AC Milan
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

NEWS MILAN – “Finché ci sono io qui, Calhanoglu non si muove“. Gennaro Gattuso è stato più che chiaro in conferenza stampa. Il suo Milan ha bisogno del turco, l’uomo di qualità che può svoltare la stagione rossonera.

Quello visto in questi mesi è solo un lontano parente di quello da gennaio a maggio. Ma nonostante il periodo no, Calha gode della fiducia di Rino, l’uomo che lo ha valorizzato in tempi brevissimi al momento del suo arrivo in panchina. Intervistato da DAZN, Hakan ha proprio parlato del rapporto con il suo allenatore: Io sono felice al Milan, sono contento di Gattuso e del suo staff. Qui a Milano mi sento bene. E’ davvero buono, anche quando si arrabbia con me. Lo accetto, perché è un allenatore con una mentalità vincente. Quando si arrabbia è sempre meglio non dire nulla, altrimenti ti arriva una ‘papagna’…”.

Nell’ultima partita, a Frosinone, Calhanoglu ha cambiato quattro posizioni: “Biglia e Bonaventura sono out e quindi ogni tanto devo giocare al loro posto. La posizione la decide il mister. Sicuramente mi piace di più giocare dietro le punte, ma non cambia nulla. L’importante è restare concentrato sulla partita che devo fare”. Il turco è il calciatore che in Serie A tira di più ma non segna: “Non mi sento sotto pressione. Se non segni vieni giudicato negativamente, ma ciò non è corretto: se gioco per la squadra e faccio quello che vuole il mio allenatore, avrò comunque fatto bene il mio lavoro”.

Il suo momento negativo coincide con la crisi del Milan, ad oggi fuori dalla zona Champions League“Nel calcio è normale andare a periodi nel corso di una stagione, avere degli alti e bassiCredo che questo periodo possa fortificarci in vista del girone di ritorno. Siamo a tre punti dalla Champions League, è ancora tutto in gioco. Potevamo fare meglio, avere più punti, ma non molleremo”.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it