Andriy Shevchenko
Andriy Shevchenko (©Getty Images)

MILAN NEWS – Da centravanti a commissario tecnico il passo è breve, anche più del previsto. Soprattutto se ti chiami Andriy Shevchenko, un bomber che ha sempre usato scaltrezza e intelligenza in campo.

L’ex numero 7 del Milan è attualmente il c.t. dell’Ucraina, ma resta sempre legato ai colori rossoneri vista la lunga militanza ed i tanti trofei vinti con quella maglia indosso. Oggi la Gazzetta dello Sport ha pubblicato un’intervista molto interessante all’ex attaccante, davvero ottimista sul destino del club.

Tutto sui numeri di Shevchenko nel Milan? CLICCA QUI

News Milan, Shevchenko ottimista: “Rossoneri di nuovo in Champions”

Sheva è stato subito interpellato su quelli che sono gli obiettivi che i rossoneri dovranno raggiungere a breve giro di posta: “Il traguardo è entrare in Champions League e mi pare che stiano lottando. Sono lì, punto a punto e io spero che riescano a tornare nella coppa più bella, perché quello era il posto del Milan che ricordo. Questo Milan è un progetto, deve costruirsi con calma per tornare in alto prima di tutto in Italia, poi in Europa. Ci vuole tempo, ci vuole pazienza e una buona classifica aiuta. Adesso c’è questa sosta, devono approfittarne per ritrovare la forma. Il Milan ha risentito anche dei tanti infortuni: la rosa non è tanto ampia e quando mancano giocatori come Bonaventura, Biglia, Romagnoli si sente”.

Il Milan attuale è pieno di ex calciatori che Shevchenko conosce molto bene e ciò pare essere un fattore molto positivo: “Mi piace questo atteggiamento della società, c’è gente che ha le idee chiare, che non balla nei periodi di difficoltà. Leonardo e Paolo Maldini stanno lavorando con calma e competenza. Conoscono la realtà meglio di tutti. Chi è stato a casa Milan rimane legato per sempre. Kakà per esempio è una persona intelligente e come tale potrebbe essere utile, ma non so che strada voglia prendere. In fondo ha smesso di giocare da un anno soltanto”.

Infine un apprezzamento sincero all’amico Gennaro Gattuso, che Sheva reputa determinante in panchina: “L’uomo giusto per questo Milan. Rino è un uomo capace e sono felice della fiducia che sta incassando dal club. Con Leo, Paolo e Rino siamo in buone mani. Ora ci vuole pazienza, e a Gedda chissà…”

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it