UEFA logo
Logo UEFA (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una delle questioni che stanno maggiormente premendo in casa Milan nelle ultime settimane riguarda il rapporto con l’UEFA. Il club ha deciso di fare ricorso al TAS di Losanna dopo l’ultima sentenza della Camera Giudicante di Nyon.

La società di via Aldo Rossi è stata punita per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017, quando c’era ancora la gestione Berlusconi-Galliani. Una multa da 12 milioni di euro e la restrizione sulla rosa da presentare nelle competizioni internazionali. Ma soprattutto l’obbligo di raggiungere il pareggio di bilancio per il giugno 2021, rischiando di essere estromessi dalle coppe in caso di fallimento dell’obiettivo Ciò ha spinto il Milan ad effettuare un nuovo ricorso al TAS di Losanna, dopo quello già avanzato in estate per essere riammesso in Europa League.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

News Milan, venerdì summit importante con l’UEFA

Prima di conoscere i risultati del ricorso, il Milan e l’UEFA si incontreranno venerdì 11 gennaio per un nuovo colloquio. Una sorta di confronto amichevole per provare a venirsi incontro e cercare di risolvere il contenzioso senza troppi affanni. Un meeting voluto dalla proprietà Elliott Management Corporation senza entrare in conflitto totale con il massimo organismo calcistico europeo.

Secondo Sportmediaset l’incontro servirà principalmente a capire se il Milan riuscirà a farsi diminuire le sanzioni imposte dalla Camera Giudicante dall’UEFA potranno essere riviste. Sarà in particolare presente Ivan Gazidis, neo amministratore delegato rossonero, il quale sonderà il terreno per capire i margini di manovra. L’obbligo del pareggio di bilancio entro il 2021 limita la proprietà Elliott nei propri intenti di investire per rilanciare il club.

Servirebbe più tempo per raggiungere quel risultato economico, consentendo nel frattempo al fondo americano di rinforzare la squadra e riportarla in alto. La famiglia Singer ha le mani legate sul mercato ora, però vuole andare fino in fondo alla questione con l’UEFA e rivedere anche il sistema del Fair Play Finanziario.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it