Ivan Gazidis
Ivan Gazidis (foto twitter)

MILAN NEWS – Occhi puntati su Nyon oggi dove il Milan, rappresentato da Ivan Gazidis, ha incontra alcuni membri dell’UEFA per discutere della recente sanzione .

La Camera Giudicante ha deciso nel mese scorso di punire i rossoneri per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017. Prevista una multa da 12 milioni di euro, oltre la restrizione numerica della rosa da presentare per le prossime competizioni internazionali e l’obbligo di riportare il bilancio in parità entro la scadenza del giugno 2021.

Le ultime sul rapporto tra Milan e UEFA: CLICCA QUI

Le ultimissime news di Sky Sport rivelano che Gazidis ha cercato una mediazione con l’UEFA. L’intento è quello di evitare il ricorso al TAS di Losanna, per il quale le pratiche sono già avviate ma un giudizio verrebbe emesso troppo in là nel tempo e il Milan vorrebbe delle certezze più nell’immediato. Ora c’è il calciomercato e la dirigenza è un po’ bloccata da questa situazione.

Il club rossonero ha presentato la sua proposta alla delegazione europea: una multa minore del previsto e soprattutto meno paletti per avere la possibilità di investire nei prossimi anni. Gazidis ha anche sottolineato che la nuova proprietà è forte e ha grandi disponibilità, ma ora sta pagando per un triennio (quello 2014-2017) che è stato gestito da altri.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it