Home Calciomercato Milan Milan, il punto sulle cessioni: Gattuso blocca Zapata

Milan, il punto sulle cessioni: Gattuso blocca Zapata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:09
Cristian Zapata
Cristian Zapata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Non solo la caccia all’esterno offensivo, in casa Milan tiene banco anche il capitolo cessioni. Diverse infatti le situazioni calde, con i prossimi giorni che si prospettano frenetici e decisivi anche in tal senso. Bloccata la cessione di Hakan Calhanoglu, ora Leonardo potrebbe aprire all’uscita di qualche esubero così da anticipare la piccola rivoluzione in programma in estate.

Antonio Donnarumma, Cristian Zapata e Alen Haliovic: sono principalmente loro i principali protagonisti a tal proposito. José Mauri, Andrea Bertolacci e Riccardo Montolivo, invece, vanno verso la conferma in rossonero per poi svincolarsi in estate quando scadranno tutti i contratti.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sul calciomercato MilanCLICCA QUI <<

Calciomercato Milan, la situazione in uscita

Come riferisce l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, per l’estremo difensore 29enne spunta una nuova pista. Sfumata la chance Olimpiacos a causa dell’infortunio di Pepe Reina, per il portiere stabiese ora si apre una possibilità in Championship dove ha mercato. Se non dovesse concretizzarsi tale pista, allora il partente sarebbe il classe 2000 Alessandro Plizzari che vorrebbe giocare con continuità. Operazione, chiaramente, basata solo e unicamente sul prestito secco.

Zapata è invece a un bivio, tra un futuro rossonero e una nuova vita in Turchia. Il colombiano ha ricevuto una ricca offerta biennale dal Fenerbahce, ma la dirigenza milanista è pronta a rilanciare su indicazione di Gennaro Gattuso che non vuole privarsi del sudamericano. Tentazione turca anche per Halilovic, su cui c’è da tempo il Besiktas che non affonda ancora il colpo. Infine, spunta un interesse del Bologna per Diego Laxalt. Ma l’uruguaiano – assicura Tuttosport – partirà solo in caso di prestito con certezza di riscatto. E solo per motivi legati al fair play finanziario, nel caso. L’ex Genoa, del resto, non solo è uno dei pochi uomini di fascia su cui può contare il tecnico rossonero, ma tra l’altro non ha nemmeno chiesto la cessione nonostante l’impiego ridotto rispetto a Ricardo Rodriguez.

Redazione MilanLive.it