Logo UEFA
Logo UEFA (©Getty Images)

Il mondo del calcio europeo ed internazionale è destinato a cambiare, tra nuove tecnologie e formule che vogliono rendere lo sport ancora più spettacolare e competitivo.

In questi giorni è in scena a Roma un meeting organizzato dalla UEFA, massimo organo calcistico europeo, per discutere e deliberare riguardo alcune rivoluzioni da apportare al sistema e alle gare ufficiali. Come riferisce Sportmediaset uno degli argomenti centrali riguarda la gestione del VAR; il sistema di video-assistenza agli arbitri non solo entrerà in vigore anche in Champions League dai prossimi ottavi di finale, ma in Serie A (dove esiste già da due stagioni) verrà ampliato con tanto di segnalazione sul tabellone per far capire ai tifosi cosa l’arbitro starebbe valutando, quali episodi in particolare.

Inoltre, come accade già in alcuni sport negli USA, l’arbitro dovrà spiegare in vivavoce all’intero stadio qual è il dubbio da valutare e la sua decisione finale. Non solo VAR nei dialoghi odierni a Roma: il presidente Aleksander Ceferin avrebbe approvato la rivoluzione dal 2024 della formula della Champions League. La fase finale sarà sempre a favore di 32 squadre, ma saranno divise in quattro gironi da otto squadre, per rendere la coppa dalle grandi orecchie ancor più combattuta e competitiva.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it