Milan-Empoli, Iachini: “Servirà la gara perfetta, non ci chiuderemo”

Giuseppe Iachini - conferenza stampa Empoli
Giuseppe Iachini – conferenza stampa Empoli (©Getty Images)

NEWS MILAN – Un potenziale piccolo match point per il Milan. Superato il grande ostacolo Atalanta, il Diavolo ora può accelerare in chiave Champions League usufruendo di un calendario favorevole in vista del derby. Si partirà dall’Empoli di Giuseppe Iachini, reduce però da un sonoro 3-0 inflitto al Sassuolo.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

In vista dell’anticipo di domani in programma alle 20.30, il tecnico dei toscani ha parlato questa mattina in conferenza stampa. Ecco quanto riporta il sito ufficiale del club: “Domenica è arrivata la vittoria, ma a dir la verità c’eravamo andati vicino anche nelle ultime partite. C’erano stati dati positivi, anche nelle altre gare, abbiamo dimostrato di renderci pericolosi con più soluzioni e tutto ciò vuol dire che stiamo crescendo sotto ogni aspetto. Stiamo lavorando per rimanere sempre dentro la partita, come successo anche in altre gare all’inizio della mia gestione, per continuare a fare il nostro calcio e ribaltare le partite che nascono male sena mai arrendersi. Questo deve essere il nostro spirito, stando sempre attenti al dettaglio perché la Serie A non perdona”. Nulla è ancora deciso però sulla formazione: “Stiamo verificando lo stato di forma dei ragazzi, dipenderà anche dal recupero fisico perché per noi è stata una settimana corta. Valuteremo bene tutto, abbiamo un altro allenamento e poi prenderemo le decisioni”. 

Sulla loro strada però ora c’è la squadra più in forma del campionato: “Il Milan è una squadra forte e organizzata. Nel tempo è stato fatto un lavoro importante, nell’ultimo mercato sono stati inseriti calciatori importanti con Gattuso che sta facendo molto bene con questo gruppo, unendo qualità e quantità e dando compattezza ed equilibrio. E oltre a questo va tenuto conto delle le qualità dei singoli, sono bravi nell’uno contro uno, hanno centrocampisti bravi ad inserirsi, esterni ed attaccanti molto forti. Sarà una prova importante sotto il punto di vista della personalità, rispettiamo il Milan ma non possiamo essere solo passivi. Dovremmo esser bravi ad andare a fare anche le nostre cose, portando sul campo quello che facciamo in settimana in allenamento senza sbagliare niente. È una frase fatta, ma servirà una gara perfetta, dove dovremmo stare attenti e concentrati perché ad oggi il Milan è una delle squadre più forti del campionato e può far male in qualsiasi momento”.
Redazione MilanLive.it