Rabiot, niente Barcellona: licenziata la madre-agente

Adrien Rabiot
Adrien Rabiot (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Stravolgimenti inaspettati nella vicenda relativa al futuro di Adrien Rabiot. Il giovane centrocampista del PSG è stato messo fuori rosa dal momento in cui non ha rinnovato il contratto in scadenza nel giugno 2019 e si era promesso al Barcellona.

Per diverse settimane si è parlato di un accordo praticamente raggiunto tra il calciatore francese, la madre-agente e il Barcellona. Addirittura si parlava di uno stipendio di 10 milioni di euro annui, più altri 10 milioni come commissioni al momento della firma. Alla fine tutto sembra saltato, per l’ennesima volta. Nelle ultime ore la svolta è stata clamorosa: Rabiot avrebbe licenziato la madre Veronique come sua agente, in quanto colpevole di non aver chiuso positivamente il trasferimento nel prestigioso club spagnolo. A riportare la notizia è il quotidiano iberico Sport.

Calciomercato Milan, niente Barcellona per Rabiot: futuro incerto

Come proseguirà la vicenda sul futuro di Rabiot è ancora un grosso dilemma. Se il Barça si è defilato, restano ancora in corsa i due club inglesi Liverpool e Tottenham. Chissà se in estate si arriverà alle cifre altissime raggiunte con i blaugrana. Anche i club italiani, in primis la Juventus, osservano la situazione da vicino. La stessa Inter rischia di vedersi sfumare Rakitic, che avrebbe potuto lasciare la Spagna se fosse arrivato Rabiot. A questo punto non è da escludere che lo stesso Beppe Marotta possa chiedere informazioni a Rabiot, in attesa che si trovi un nuovo agente.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sul calciomercato MilanCLICCA QUI <<

Il 23enne nato a Saint-Maurice era stato accostato pure al Milan, visto che Leonardo lo conosce bene dai tempi in cui lavorava nel PSG, ed era stato proprio il dirigente brasiliano a proporgli il contratto da professionista. Nonostante le voci, però, le speranze del club rossonero di ingaggiarlo sono tutt’ora poche, nonostante i recenti stravolgimenti. Le cifre d’ingaggio che girano attorno al giocatore sono spropositate: vedremo se da qui ai prossimi mesi ci saranno ulteriori aggiornamenti, ma se Rabiot non abbasserà le sue pretese contrattuali (almeno a metà) sarà quasi impossibile vederlo in rossonero.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it