Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILAN – Alla vigilia di LazioMilan, gara d’andata delle semifinali di Coppa Italia, Gennaro Gattuso ha parlato al canale tematico rossonero. Il tecnico ha toccato vari argomenti, ma è partito dall’ottimo momento della squadra.

Sui social sta spopolando una canzone intitolata “Chiedete scusa a Gattuso”. Rino ha commentato: “Me l’ha fatta mia figlia. In questo mesi ho letto poco, ho pensato solo al lavoro. Non sapevo nemmeno degli insulti. Adesso è facile perché ci sono i risultati, ma la strada è ancora molto lunga. I complimenti vanno fatti ai ragazzi. Io sto dando meno rispetto a ciò che stanno dando loro“. Sul suo supereroe preferito: “Mi piaceva Hulk. Era un atleta. Un altro cartone animato che seguiva tantissimo è l’Uomo Tigre“.

Lazio-Milan, le parole di Gattuso

Oggi Gianluigi Donnarumma compie 20 anni. Gattuso ne ha così parlato: “Non è ancora adulto, ha compiuto vent’anni. Per uno così giovane, 150 presenze con il Milan è un qualcosa di incredibile. Si può migliorare fino all’ultimo giorno di carriera e lui lo ha capito. E’ cresciuto tanto a livello mentale e deve continuare su questa strada“.

Lucas Biglia è tornato in campo contro l’Empoli dopo il lungo infortunio: “Ora sta bene, si allena con continuità. Lui è molto importante per noi. Ora Bakayoko e i centrocampisti stanno giocando in un modo incredibile, ma Lucas deve essere un valore aggiunto. Si deve far trovare pronto, può darci molto anche a partita in corso. E’ un leader importante“.

Tiemoué Bakayoko lo ha definito come un padre: “Tutti devono andare nella stessa direzione. Ovviamente qualcuno col muso lungo ci sta. Ma se c’è bisogno di fare una chiacchiera o stare vicino ai giocatori, lo faccio volentieri”. Infine su Lucas Paquetà e sulla possibile convocazione dal Brasile: “Merita la Nazionale, era già nel giro della nazionale da prima che arrivasse al Milan. Abbina quantità a qualità e sicuramente ci può stare nella nazionale brasiliana“.

Franck Kessie ha segnato contro l’Empoli con un delizioso colpo sotto. Gattuso commenta: “Ma finalmente, almeno non ha fatto piangere il pallone… Oltre le battute, Franck per noi è importante per il dinamismo. Ben vengano le giocate di qualità, le prova spesso in allenamento. Per il lavoro che fa è normale che sotto porta possa sbagliare“.

 

Redazione MilanLive.it