Home Milan News Galliani: “Milan gestito in modo perfetto. Elliott grande proprietà”

Galliani: “Milan gestito in modo perfetto. Elliott grande proprietà”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49
Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

NEWS MILAN – Oggi è tornato a parlare Adriano Galliani, ai microfoni di Sky Sport 24. Tra i temi trattati, la nuova proprietà e dirigenza rossonera, e un ricordo su Gennaro Gattuso da calciatore.

Nuova intervista per Galliani dopo le parole su Gigio Donnarumma nel giorno del suo compleanno. Stavolta l’ex amministratore delegato milanista si è soffermato sul cambio di proprietà avvenuto la scorsa estate al Milan: “Il Milan ha una grande proprietà come Elliott, ha un grande presidente come Scaroni, un grande a.d. come Gazidis, due grandi dirigenti come Leonardo e Maldini e ha anche un grande allenatore come Gattuso. Il Milan è tornato finalmente in mano ai milanisti, nel periodo tra Berlusconi ed Elliott non era più così, mentre ora è tornato in mano ai milanisti”.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Galliani segue sempre da vicino il Milan, ma solo da tifoso: “Io continuo a seguire il Milan da grande tifoso, soffro sempre per i rossoneri. Il Milan è gestito in modo perfetto. C’è solo da tifare per i rossoneri. Ora mi occupo del Monza e continuo a seguire tante partite di calcio”.

Infine ha ricordato un retroscena già noto su Gennaro Gattuso e la sua idea di lasciare il Milan dopo la tragica finale di Champions League a Istanbul nel 2005: “Mi ricordo bene quando dopo Istanbul voleva andare via perché diceva che non avrebbe più superato lo shock della sconfitta. Io piano piano l’ho convinto a restare. Parlavamo tutti i giorni e alla fine sono riuscito a convincerlo a restare al Milan”. Rino, insieme a tutto il gruppo di allora, riuscì a risollevarsi. Non solo l’anno dopo vinse il Mondiale con la Nazionale, ma soprattutto nel 2007 alzarono la tanto bramata Champions League, battendo il Liverpool in una rivincita storica ad Atene.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it