Home Editoriali Milan, dopo il sorpasso è ora dell’allungo: derby da vincere

Milan, dopo il sorpasso è ora dell’allungo: derby da vincere

Chievo Verona AC Milan
(©Getty Images)

Il Milan grazie alla vittoria sul Sassuolo ha superato l’Inter al terzo posto e con il conseguente successo sul Chievo Verona ha mantenuto i cugini a distanza di un punto. Nella prossima giornata c’è lo scontro diretto del derby e sarebbe importantissimo vincere.

Aggiudicarsi la sfida di domenica sera a San Siro darebbe la possibilità alla squadra di Gennaro Gattuso di allungare a +4. Un vantaggio che certamente i giochi nella corsa Champions League, visto che mancano ancora numerose partite, ma che comunque metterebbe i rossoneri in una posizione di vantaggio. Sia a livello di punteggio che di morale.

Un pareggio non sarebbe affatto un risultato negativo, ma il Milan deve cercare di vincere per dare una mazzata ad un’Inter che vive un momento particolare a causa del caso Icardi. Secondo Gattuso la vicenda ha rafforzato il gruppo di Spalletti, però va comunque detto che in campo l’assenza di un bomber come l’argentino si sente e il gioco nerazzurro non è brillantissimo. Neanche i rossoneri stanno attraversando il proprio momento migliore, ma possono approfittare dell’assenza di match infrasettimanali per essere in condizioni migliori nel derby. Invece i cugini hanno il delicato match di Europa League contro l’Eintracht Francoforte giovedì.

Il Milan deve anche rifarsi della bruciante sconfitta dell’andata, arrivata nel recupero finale a causa di un evitabile gol di Icardi. Evitare il k.o. allora avrebbe permesso ora di avere i rossoneri già a +4, però le cose sono andate diversamente e bisogna guardare avanti. Una vittoria nel derby di domenica sera rappresenterebbe una prova di forza importante per il Diavolo. Sicuramente servirà una prestazione da grande squadra, diversa rispetto a quelle mostrate recentemente. L’Inter ha giocatori che possono fare male e non va affrontata in maniera troppo superficiale, Gattuso lo sa bene. Tuttavia, servono maggiore coraggio e lucidità nel cercare 3 punti che possono dare un’accelerata al progetto di ritorno in Champions League del club.

 

Matteo Bellan