Gianluigi Donnarumma Alessio Romagnoli
Gianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli (©Getty Images)

NEWS MILAN – Come cambiano le cose in un girone. Se nella prima parte di stagione la difesa rossonera subiva spesso gol, nella seconda metà è divenuta difficilmente penetrabile. Adesso è un punto di forza della squadra.

Come evidenziato da La Gazzetta dello Sport, adesso arriva il derby e quello d’andata fu deciso nel finale proprio da uno svarione difensivo del Milan. Alessio Romagnoli fece crossare troppo facilmente Matias Vecino, mentre in area Mateo Musacchio sbagliò nella marcatura di Mauro Icardi e Gianluigi Donnarumma non uscì. L’allora capitano dell’Inter beffò i ragazzi di Gennaro Gattuso nel recupero e regalò 3 punti che adesso pesano molto in classifica.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

Adesso Donnarumma, Romagnoli e Musacchio hanno decisamente aumentato il livello delle loro prestazioni. Sono delle colonne portanti della difesa e della squadra in generale. Ora la retroguardia rossonera non è più quella di allora. All’inizio furono 10 i gol subiti nella prime 8 partite. Quasi metà del totale, 10 su 23, è stato raccolto da agosto fino al 21 ottobre. Solamente 6 le reti al passivo da dicembre ad oggi, con otto clean sheet.

Sicuramente il Milan arriva al derby contro l’Inter in una situazione migliore, tenendo pure conto che stasera i nerazzurri spenderanno un po’ di energie in Europa League. Nel 2019 la squadra di Gattuso non ha mai preso gol a San Siro. Domenica i rossoneri saranno i padroni di casa. In difesa ci saranno Donnarumma, Calabria, Romagnoli e il rientrante Rodriguez. Retroguardia titolare al completo, pronta a respingere ogni tentativo avversario. E dall’altra parte non dovrebbe esserci quell’Icardi che nelle ultime stracittadine milanesi è stato spesso protagonista.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it