Roberto Donadoni
Roberto Donadoni (©Getty Images)

MILAN NEWS – Un risultato forse non atteso quello di ieri del derby, che ha visto un’ottima Inter avere la meglio di un Milan svegliatosi troppo tardi.

Anche l’ex rossonero Roberto Donadoni, attualmente allenatore alla ricerca di una panchina, è stato interpellato per commentare il 3-2 nerazzurro del derby di ritorno, che evidentemente frena le ambizioni di terzo posto del Milan anche se il campionato è ancora molto lungo per poter riparare alla sconfitta di ieri.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Donadoni, intervistato da Radio Uno, ha sottolineato i motivi della vittoria interista: “I calciatori dell’Inter sono entrati in campo motivati, consapevoli che il derby poteva essere una sorta di ultima spiaggia, un punto di non ritorno della loro stagione. Questo aspetto mentale ha sopraffatto il Milan, che si è ritrovato contro una squadra volenterosa ed affamata. I rossoneri si sono mossi tardi e hanno giocato un primo tempo troppo passivo”.

Un episodio che fa discutere più della sconfitta è la lite furiosa tra Franck Kessié e Lucas Biglia in panchina dopo il cambio dell’ivoriano. Donadoni commenta così: “Ho visto le immagini dalla tv, però bisognerebbe vivere da dentro certe situazioni. Condivido le parole di Rino (Gattuso, ndr): lo spogliatoio è sacro ed i problemi vanno risolti al suo interno. E’ stato un brutto episodio, poco edificante per un palcoscenico così importante”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it