Milan-TAS, la seconda sentenza arriverà a maggio

Paolo Scaroni Leonardo
Paolo Scaroni & Leonardo (AC Milan)

MILAN NEWS – Anche se non se ne parla in maniera primaria da diversi mesi, resta ancora centrale l’argomento sanzioni UEFA per quanto riguarda le news di casa Milan.

Eravamo rimasti alla fine del 2018, quando nel mese di dicembre la società rossonera guidata dalla proprietà Elliott ha deciso di fare un nuovo ricorso al Tribunale arbitrario dello sport di Losanna dopo la seconda sentenza UEFA su multa e punizioni al Milan per via dei pesanti ‘rossi’ in bilancio del triennio 2014-2017.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Anche se in molti avevano parlato di tale sentenze come piuttosto leggera nei confronti del club rossonero, visto che prevedeva una multa a carattere economico piuttosto standard e una limitazione nella lista UEFA per i prossimi anni, il 24 dicembre scorso è stato ufficializzato il ricorso al TAS. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport il tribunale dovrebbe esprimersi nel mese di maggio in maniera definitiva, quando si capirà se il Milan potrà avere uno sconto della pena oppure se gli verranno confermate le sanzioni pregresse.

Dopo la sentenza i dirigenti del Milan ed i vertici di Nyon dovranno sedersi nuovamente al tavolo delle discussioni per valutare assieme la linea sanatoria da rispettare. Possibile che la figura di Ivan Gazidis, membro dell’ECA e dirigente molto rinomato nel calcio europeo, dia una grossa mano al Milan come successo di recente al PSG, che ha evitato pesanti multe per il mancato rispetto del Financial Fair Play.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it