Un gesto clamoroso che ha condizionato in negativo la partita della Lazio. All’unanimità è stato accusato di essere il primo artefice della sconfitta della squadra. Stiamo parlando di Sergej Milinkovic Savic, espulso al 33′ del primo tempo di Lazio-Chievo.

Fallo di reazione, anzi, calcio di reazione del serbo a Stepinski, reo di averlo pressato con troppa veemenza. L’arbitro ha visto tutto, ed ha immediatamente estratto il rosso diretto per il calciatore. A nulla, ovviamente, son servite le polemiche della panchina biancoceleste, in primis di Simone Inzaghi. Nel post-partita l’allenatore poi è stato più lucido e non ha in alcun modo protestato per il rosso sventolato al proprio giocatore. Anzi, ha puntato il dito proprio su Milinkovic: “Non abbiamo approcciato bene la partita, poi abbiamo compromesso tutto con un’assurda ingenuità. I ragazzi avevano lavorato bene in settimana ma la gara è stata segnata dall’espulsione”. 

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sul calciomercato MilanCLICCA QUI <<

Milinkovic Savic in questa stagione ha avuto tanti alti e bassi. La scorsa stagione era stato formidabile, e proprio in estate si era parlato di un clamoroso trasferimento al Milan. Niente fu concretizzato tra Leonardo e Lotito, e chissà che la prossima estate non ci possa essere un nuovo assalto rossonero al formidabile colosso serbo. Certo va detto che il rendimento di quest’anno non è stato da ricordare, ma negli schemi biancocelesti è spesso decisivo con la sua straordinaria qualità e fisicità.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore