Franck Kessie
Franck Kessie e Scozzarella (acmilan.com)

MILAN NEWS – Non si può certo essere soddisfatti per aver racimolato un solo punto dalla trasferta di Parma, in particolar modo per la prestazione di squadra decisamente deludente.

Il Milan deve risollevarsi e ricominciare da capo se vuole realmente terminare il campionato al quarto posto e riconquistare la qualificazione in Champions League. Un messaggio che vale per ogni singolo calciatore della rosa, viste anche le prove individuali di ieri pomeriggio allo stadio Tardini, dove in pochi hanno superato ampiamente la sufficienza.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Parma-Milan 1-1, le pagelle del match

Come di consueto la Gazzetta dello Sport, nella sua edizione domenicale, ha pubblicato voti e pagelle ai calciatori del Milan scesi in campo ieri a Parma, nello scialbo pareggio che complica la corsa all’Europa che conta.

Nonostante i tanti affanni, i migliori restano i difensori centrali: bene capitan Romagnoli ma soprattutto Cristian Zapata, preferito a Musacchio in ordine di turnover. Il colombiano (voto 6.5) ha eretto un muro importante in difesa senza sbagliare neanche un intervento e dimostrando di essere ancora utilissimo alla causa. Positivo l’ingresso di Samu Castillejo, premiato anche lui con un 6.5 in pagella, autore del gol immediato che ha illuso il Milan.

Gara sufficiente e poco più per Bakayoko, Suso e Piatek, dai quali però ci si aspetta sempre qualche giocata decisiva e maggiore incisività all’interno del mach. Le note dolenti passano invece da un Franck Kessie sotto tono, punito con un 5.5 in pagella. Stesso voto per Biglia, entrato male in partita, e per un Calhanoglu a dir poco prevedibile nella manovra globale.

Foto Gasport

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it