Paolo Maldini Leonardo Milan Roma
Paolo Maldini e Leonardo (©Getty Images)

Il Milan è stato il club che nella sessione di calciomercato a gennaio ha speso più di tutti: 70 milioni di euro tra Lucas Paquetà a Krzysztof Piatek. Due acquisti che si sono rivelati azzeccati, per ciò che hanno fatto vedere finora.

Il brasiliano per caratteristiche tecnico-tattiche era un giocatore che mancava alla squadra. E anche l’ex Genoa serviva, dato che Gonzalo Higuain aveva deciso di lasciare Milano per volare al Chelsea da Maurizio Sarri. Il mercato rossonero in entrata avrebbe dovuto essere completato con l’arrivo di un esterno offensivo, ma è rimasto incompleto. Nonostante qualche sondaggio e alcuni tentativi, nessun innesto è arrivato in quella posizione.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news di calciomercato MilanLEGGI QUI.

Purtroppo, non aver preso nessun giocatore che potesse ricoprire il ruolo di ala d’attacco si è rivelato un errore. Non mettiamo in dubbio il fatto che Leonardo e Paolo Maldini ci abbiano provato a colmare la lacuna presente nel 4-3-3 di Gennaro Gattuso, però a conti fatti non aver ingaggiato nessuno sta risultando essere un errore. Gli esterni offensivi in organico producono pochissimo tra gol e assist, serviva un rinforzo per migliorare il Milan.

Tra Suso, Calhanoglu (ultimamente usato da mezzala), Castillejo e Borini l’apporto in fase offensiva è risultato essere abbastanza scarso. Bisognava prendere un giocatore con caratteristiche decisamente diverse. Uno veloce, abile nel dribbling e dunque nello spaccare in due le squadre avversarie, oltre che propenso a segnare e a regalare qualche assist. Nel 4-3-3 di Gattuso oggi non c’è nessuno che stia riuscendo in tutto ciò con continuità. È una grande mancanza, non si può negare. Ovviamente non è sempre facile nella campagna acquisti invernale trovare il profilo giusto e alle condizioni economiche ideali, soprattutto dopo aver già speso 70 milioni.

Tuttavia nel calciomercato di gennaio bisognava fare qualche sforzo in più per completare un Milan che comunque in estate andrà rivisto in ogni reparto. Ci sono carenze tecniche, tattiche e di mentalità grosse per una squadra che punta ad andare in Champions League. Speriamo intanto che almeno il quarto posto arrivi, così da poter fare una campagna acquisti più efficace. Abbiamo fiducia in Leonardo e Maldini, contiamo su di loro per vedere un Milan rinforzato adeguatamente. Intanto auspichiamo che Gattuso riesca a raggiungere l’obiettivo stagionale, senza rimpianti per non aver avuto la ciliegina sulla torta nel mercato invernale.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it