zlatan ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Il solito superlativo e fanatico Zlatan Ibrahimovic. Anche oltre oceano lo svedese, ex campionissimo del Milan e di altri top club europei, riesce a far parlare di sé.

L’attuale centravanti dei Los Angeles Galaxy è spesso sulle cronache dei giornali sportivi, sia per le consuete prodezze e gol spettacolari che continua a mettere a segno anche a 37 anni suonati, sia per le sue dichiarazioni mai sotto tono, come ci aveva abituati quando militava in Serie A.

Ibra non le ha mandate a dire negli scorsi giorni all’arbitro del match vinto per 2-1 dai suoi Galaxy contro la Dynamo Houston. Un successo arrivato anche grazie ad una sua marcatura, ma lo svedese non è rimasto per nulla soddisfatto dalla direzione di gara. Come riporta il Corrieredellosport.it Ibrahimovic ha inveito così a fine gara contro l’arbitro: “Non voglio lamentarmi troppo, ma secondo me l’arbitro stava bevendo il caffè mentre stava accadendo quello che è successo e non ha visto. L’arbitro non è nemmeno andato a rivederlo al VAR. Non so se è una questione di ego”.

Quasi divertenti invece i commenti finale di Ibra, che con la sua consueta prosopopea si auto-giustifica: “Se sarò punito dopo certe dichiarazioni? Non mi preoccupo, anche perché io sono la MLS, non pensi di ricevere delle squalifiche o sanzioni”. Un campionato dal carattere particolare che non cambierà mai.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it