HIGHLIGHTS TORINO MILAN – Un’altra serata amara per il Milan, sconfitto dal Torino. I rossoneri hanno perso il quarto posto in classifica a quattro giornate dalla fine: adesso la corsa Champions League si è fatta difficile, quasi impossibile.

Eppure al vecchio Olimpico la squadra di Gennaro Gattuso non aveva iniziato male. La prima occasione è sul destro di Suso, respinta dall’ottimo Sirigu. I rossoneri poi si rendono ancora pericolosi nell’area di rigore avversaria con l’assist di Cutrone per Calhanoglu, che però non trova la rete. Il primo tempo finisce così: equilibrato e Milan a modo suo insidioso.

Nella ripresa però il Torino alza il proprio baricentro e alla prima occasione si procura il calcio di rigore. Leggerissima la spinta di Franck Kessie su Armando Izzo. Che di mestiere inganna l’arbitro Guida che assegna il penalty. Il VAR non interviene e Andrea Belotti può sbloccare il risultato. Tiro centrale, Gianluigi Donnarumma invece battezza un angolo. C’è la reazione del Milan, che per qualche minuto è costantemente nell’area avversaria. Tiemoué Bakayoko sfiora il gol del pareggio, ma il suo colpo di testa finisce sulla traversa.

Oltre il danno, la beffa. Passano pochi minuti e Berenguer trova un grande gol: è il 2-0 e il definitivo colpo del ko. Poco dopo arriva l’espulsione di Alessio Romagnoli, che applaude l’arbitro e va negli spogliatoi anticipatamente. Tanto nervosissimo e confusione. Il match si chiude qui. E forse anche l’intera stagione del Milan.

 

Redazione MilanLive.it