Gazzetta – Milan, Bakayoko era rimasto senza benzina

Tiemoué Bakayoko
Tiemoué Bakayoko (©Getty Images)

NEWS MILAN – Un nuovo caso è scoppiato oggi in casa Milan. Non bastava il momento no, le critiche a Gennaro Gattuso e le tante indiscrezioni sul suo inevitabile successore. Tiemoué Bakayoko ha aumentato lo stato di tensione.

Nel pomeriggio infatti è arrivata la notizia del ritiro punitivo deciso da Rino e appoggiato dalla società. La causa scatenante sarebbe il ritardo del centrocampista francese all’allenamento di stamattina di un’ora: un episodio che ha fatto imbufalire il tecnico, il quale proprio pochi giorni fa aveva sottolineato le differenze fra i suoi tempi e quelli attuali proprio sugli aspetti comportamentali. Un qualcosa molto caro a Gattuso, che è apparso molto nervoso per quanto successo. Ma è soltanto la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Intanto la ‘Gazzetta dello Sport’ ha dato una prima spiegazione sul ritardo di Bakayoko. Il suo entourage ha fatto sapere che il calciatore avrebbe avuto problemi con la sua auto: sarebbe rimasto senza benzina prima di imboccare l’autostrada che da Milano avrebbe dovuto portarlo a Milanello. Soltanto una scusa? Questo non ci è dato saperlo. Il club non ha fatto nessuna comunicazione su quanto successo. Ma è inevitabile la multa, che sarà sicuramente salata. La seconda in poche settimane, dopo quella per la maglia di Francesco Acerbi.

 

Redazione MilanLive.it