Verso Milan-Bologna: nuovo modulo per esaltare Paquetà

Lucas Paquetà Torino Milan
Lucas Paquetà (©Getty Images)

NEWS MILAN – Lunedì a San Siro la squadra di Gennaro Gattuso si gioca tantissimo contro il Bologna. Dopo la bruciante sconfitta a Torino, i rossoneri sono costretti a vincere sia per continuare a credere nella qualificazione Champions che per non rischiare di perdere anche un posto in Europa League.

La situazione in casa Milan è molto delicata. Oltre alla crisi di risultati, anche nello spogliatoio non regna la massima serenità. A causa di alcuni comportamenti poco professionali, l’ultimo di Tiemoué Bakayoko, il mister ha deciso di mandare la squadra in ritiro fino a lunedì. Tutti a Milanello per lavorare e cercare di ritrovare la retta via. Mancano quattro partite alla fine del campionato e serve vincerle tutte.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

Milan-Bologna, probabile formazione rossonera: Paquetà trequartista

Gattuso per Milan-Bologna dovrebbe abbandonare il solito modulo 4-3-3 e optare per il 4-3-1-2. Vista la scarsa incisività degli esterni offensivi presenti in squadra, appare una scelta saggia quella di cambiare disposizione tattica. Si tratta della stessa che fu provata a San Siro contro l’Udinese il 2 aprile, con Lucas Paquetà trequartista. Purtroppo il brasiliano si infortunò nel corso del primo tempo e nei match seguenti l’esperimento non fu riproposto, vista la sua assenza.

Ma lunedì il Milan affronterà il Bologna proprio col 4-3-1-2 e sarà nuovamente Paquetà ad agire sulla trequarti. Gattuso vuole sfruttare le sue grandi qualità tecniche, a volte un po’ imprigionate quando l’ex Flamengo viene schierato da mezzala e ha anche parecchi compiti difensivi. Liberato da qualche obbligo tattico, nel ruolo di trequartista può concentrarsi maggiormente sulla produzione offensiva andando a supportare i centravanti e cercando lui stesso con più continuità il gol.

Krzysztof Piatek e Patrick Cutrone sperano che, con Paquetà alle loro spalle, ci saranno più palloni giocabili. Sono due attaccanti con il fiuto del gol, ai quali bastano anche poche occasioni per finalizzare. Il problema è che i compagni finora hanno dato loro scarsi rifornimenti, soprattutto nell’ultimo mese e mezzo. Grande delusione sotto questo punto di vista Jesus Suso, giocatore sul quale Gattuso ha insistito troppo e che da metà novembre si esprime su livelli abbastanza scadenti.

Per quanto riguarda il centrocampo, ci si aspetta molto da Hakan Calhanoglu. Il turco verrà riproposto come mezzala sinistra e dovrà essere bravo sia nella costruzione del gioco che nel cercare la conclusione con più precisione. Mediana che sarà completata dal solito Franck Kessie e probabilmente da Lucas Biglia. Quest’ultimo dovrebbe sostituire Bakayoko come perno centrale del reparto.

Passando infine alla difesa, il Milan ha diverse assenze. Davide Calabria, Andrea Conti e Mattia Caldara sono infortunati. Alessio Romagnoli è squalificato. Gattuso ha scelte praticamente obbligate da fare nel quartetto davanti a Gianluigi Donnarumma. Il terzino destro sarà Ignazio Abate, mentre la coppia centrale sarà composta da Mateo Musacchio e Cristian Zapata. A sinistra Ricardo Rodriguez dovrebbe essere nuovamente preferito a Diego Laxalt.

SERIE A, MILAN-BOLOGNA: PROBABILE FORMAZIONE ROSSONERA

(4-3-3) – G Donnarumma; Abate, Musacchio, Zapata, Rodriguez; Kessie, Biglia (Bakayoko), Calhanoglu; Paquetà; Cutrone, Piatek.

 

Matteo Bellan