Buffon a Shevchenko: “Quanti dolori mi hai provocato, ma ti perdono”

Una delle rivalità più accese del calcio italiano, ed in generale europeo, è quella tra Juventus e Milan. Negli anni d’oro dei due club, agli inizi del 2000, tra i calciatori più rappresentativi c’erano Gianluigi Buffon e Andriy Shevchenko.

Proprio i due calciatori sono i protagonisti della foto che più di tutte mette i brividi ad ogni tifoso rossonero, anche a distanza di anni: il rigore nella finale di Champions League 2003 vinta dai rossoneri all’Old Trafford di Manchester. Gigi da una parte, lo sguardo da tigre di Sheva, e la palla stellata dall’altra: paradiso e gloria per il Milan, che alzò al cielo la sua sesta coppa dalle grandi orecchie. Trofeo che Buffon si è visto sfuggire ben tre volte dopo esserci stato ad un passo: tre finali perse, la prima proprio a causa di Sheva. Lo stesso ucraino non risparmiava il fenomenale portiere italiano nemmeno nelle sfide in campionato.

-> Per seguire tutte le news MilanCLICCA QUI <-

Oggi i due si sono ritrovati a Parigi, dove attualmente Buffon gioca. E proprio il portiere del PSG ha pubblicato una bellissima foto con Sheva, nella quale scrive un messaggio divertente e auto-ironico: “Nonostante i vari dolori che m’hai provocato, sono un uomo indulgente e propenso al perdono!!😂😂
Felice di averti rivisto e riabbracciato!! Grande Sheva”.

La risposta social di Sheva non si è fatta attendere. L’ex bomber del Milan su Twitter ha scritto: “Che bella sorpresa averti rivisto!
Grande campione e grande uomo Gigi”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it