CorSport – Milan, priorità Gasperini. Può arrivare ad una condizione

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Si fa un gran parlare di chi potrebbe sedere a partire da giugno prossimo sulla panchina del Milan per iniziare un’opera di ricostruzione e progettualità nuova di zecca.

Tanti i nomi che circolano attorno al posto che probabilmente rimarrà vacante a fine stagione, visto che la posizione di Gennaro Gattuso è più che mai in bilico. Si va dal ‘sogno’ Antonio Conte fino a piste ben più praticabili come quelle che portano a Di Francesco o Giampaolo, senza dimenticare i rumors riguardanti qualche nome più esotico, come il portoghese Jardim o il francese Garcia.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Ma secondo ciò che propone oggi il Corriere dello Sport, il Milan avrebbe già in testa il nome ideale per riportare la squadra rossonera in alto: Gian Piero Gasperini, tecnico della miracolosa Atalanta che in questa stagione quasi trionfale ha strappato già l’accesso alla finalissima di Coppa Italia ed è vicina anche ad una storica qualificazione in Champions League.

Gasperini piace al Milan per il suo modo di far giocare le proprie squadre, con un calcio totale e moderno, oltre alla capacità di far esplodere giovani talenti italiani ed internazionali in breve tempo. Lo stesso ‘Gasp’ non disdegnerebbe in teoria un approdo nella società rossonera, una chance in una pizza di primo livello e soprattutto la possibilità di dimostrare ai rivali dell’Inter di valere come allenatore, dopo l’esonero frettoloso subito nel 2011 dalla panchina nerazzurra.

Un’ipotesi possibile ma non così semplice, che potrebbe concretizzarsi in particolare ad una condizione: la mancata qualificazione Champions dell’Atalanta, visto che in caso di arrivo tra le prime quattro il club orobico blinderebbe ulteriormente Gasperini. Al contrario, se clamorosamente dovesse mancare questo obiettivo, sarebbe più facile teoricamente per il Milan convincerlo a cambiare aria e guidare i rossoneri per un progetto nuovo di zecca.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it