Gazzetta – Espulsione Paquetá, Di Bello fa un errore: la moviola

Lucas Paquetà espulso arbitro Di Bello Milan Bologna
L’arbitro Di Bello espelle Lucas Paquetà in Milan-Bologna (©Getty Images)

MILAN NEWS – Milan-Bologna, come da pronostici, si rivela una gara delicata e parecchia impegnativa per l’arbitro Marco Di Bello. Ma il fischietto di Brindisi – evidenzia La Gazzetta dello Sport – ci mette però anche del suo nel nervosismo generale.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Eppure per un’ora abbondante è anche una gara tutto sommato normale, ma è la rete nel finale di Mattia Destro che riapre la partita ad accedere la gara. Così Lucas Paquetá, al 74esimo, accenna ad un fallo di reazione dopo un’entrata dura di Erick Pulgar e scoppia il parapiglia. In questo caso – evidenzia il quotidiano – Di Bello commette un errore fatale: anziché ammonire entrambi subito, va solo dal milanista mostrandogli il giallo. Il brasiliano, a quel punto, sentendosi vittima di un’ingiustizia, reagisce male, e nella concitazione colpisce il braccio dell’arbitro con il palmo della mano: rosso diretto.

Da quel momento in poi, i giocatori perdono serenità. Ed è un crescendo di falli e proteste fino al 95’, quando il direttore di gara espelle anche Nicola Sansone che si lamentava con Frank Kessie dopo un battibecco nato per una rimessa laterale. Al triplice fischio, poi, l’arbitro viene circondato dai giocatori del Bologna e mostra il rosso anche a Mitchell Dijks. Il quotidiano non ha dubbi: Stangate in arrivo dal giudice sportivo.

 

 

 

Redazione MilanLive.it