CorSera – Milan, Giampaolo resta in corsa per il dopo-Gattuso

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (©Getty Images)

NEWS MILAN – Ancora non è chiaro quale allenatore siederà sulla panchina rossonera nella prossima stagione. C’è orma la certezza che non sarà Gennaro Gattuso, la cui conferma sembra ormai improbabile. Tuttavia, rimane difficile capire chi possa essere il suo successore.

Al Milan vengono accostati diversi tecnici, alcuni più apprezzati e altri meno dai tifosi. Ovviamente la scelta della società sarà influenza anche dalla qualificazione o meno in Champions League. Conquistando il quarto posto, sarebbe più facile ingaggiare un profilo di spessore internazionale. Se dovesse arrivare solo l’accesso in Europa League, le prospettive cambierebbero anche in panchina.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

News Milan, anche Giampaolo valutato per sostituire Gattuso

In questa giornata è rispuntato fuori il nome di Eusebio Di Francesco, esonerato dalla Roma a marzo e adesso in cerca di una nuova squadra. Sulle sue tracce c’è anche il Siviglia, dove il direttore sportivo Monchi lo riabbraccerebbe dopo averci lavorato assieme in giallorosso. Un altro tecnico che il Milan prende in considerazione è Marco Giampaolo, che probabilmente lascerà la Sampdoria. Lo conferma il Corriere della Sera. Il suo lavoro a Genova è stato apprezzato e il 51enne originario di Bellinzona spera di poter avere un’occasione importante. Ivan Gazidis, Leonardo e Paolo Maldini stanno valutando più opzioni prima di prendere una decisione definitiva.

Come detto in precedenza, il fattore Champions League può essere determinante. Le idee sul futuro della panchina rossonera forse saranno chiare solamente al termine del campionato, quando sarà ufficiale il piazzamento della squadra in campionato. Giampaolo è uno di quelli che sperano nella chiamata del Milan, che però potrebbe virare su qualche altro collega più esperto. La dirigenza cerca certamente qualcuno in grado di saper lavorare con i giovani e valorizzarli, però serve anche esperienza per guidare il Diavolo.

 

Redazione MilanLive.it