Milan, Gazidis sogna Pochettino o Emery in panchina

NEWS MILAN – Il club rossonero sta ancora valutando l’allenatore al quale affidarsi nella prossima stagione. Non è ancora ufficiale, ma la separazione con Gennaro Gattuso appare abbastanza scontata.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

Un fattore importante per il futuro del Milan sarà la qualificazione o meno in Champion League. Con il quarto posto diventa più facile attirare in panchina un nome importante. In questi giorni ne stanno circolando molti. Quelli più caldi sembrano essere Eusebio Di Francesco e Simone Inzaghi, anche se dal club non arrivano conferme in tal senso. Arrivare ad Antonio Conte è complicato, l’Inter è in pole position e c’è pure la Juventus in corsa. Maurizio Sarri vuole rimanere al Chelsea e l’Atalanta non intende mollare Gian Piero Gasperini. C’è anche l’opzione Marco Giampaolo, desideroso di mettersi alla prova in una squadra più blasonata della Sampdoria.

Esistono anche delle piste straniere per la panchina del Milan. In particolare è l’amministratore delegato Ivan Gazidis a preferire un allenatore proveniente dall’estero. Secondo quanto rivelato da Tuttosport, il suo sogno sarebbe quello di ingaggiare uno tra Mauricio Pochettino e Unai Emery. I condottieri di Tottenham e Arsenal stanno facendo bene a Londra, in questi giorni hanno raggiunto le finali di Champions ed Europa League. Non è facile convincere uno dei due ad approdare a Milano, dove ci sono ancora delle incertezze legate al futuro. Al di là del quarto posto in classifica, bisogna considerare il problema del Fair Play Finanziario e le limitazioni che la UEFA potrebbe imporre. Il progetto di rilancio del club può essere rallentato. Sullo sfondo c’è l’ipotesi Arsène Wenger, che comunque non risulta in rapporti idilliaci con Gazidis e pertanto non è particolarmente quotato per adesso. Vedremo se verrà preso un mister straniero oppure si punterà su un profilo italiano.

 

Redazione MilanLive.it