Gattuso gongola: “Questo Milan non tradisce. Non molliamo ora”

Montella e Gattuso
Vincenzo Montella e Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – C’era chi un paio di settimane fa si sentiva pronto per mettere alla gogna Gennaro Gattuso, tecnico secondo molti già sicuro di un addio a fine campionato.

Ma i meriti dell’allenatore in queste ultime due giornate sono palesi: il suo Milan ha ritrovato orgoglio e grinta da vendere, ma soprattutto si è ricompattato tra le tante difficoltà. Prestazioni negative, gol che non arrivavano e pure il caos per il litigio con Bakayoko durante la sfida con il Bologna. Tutto passato in secondo piano perché il Milan è di nuovo lì, a sperare e lottare per un ritorno in Champions League.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, Gattuso ha gongolato dopo il successo di ieri a Firenze, parlando di una squadra che sta disputando una stagione non lineare ma comunque importante: “Ce la possiamo giocare. A inizio stagione era difficile pensare che fossimo sopra Lazio e Roma, e tanti punti li abbiamo persi per strada. Non dobbiamo mollare ora. Quanto fatto quest’anno non è da buttare via: è tanta, tanta roba”.

I suoi commenti nel post-partita di Fiorentina-Milan sono finalmente di elogio pieno: “Questa squadra non mi ha mai tradito, se avessi avuto il presentimento di non poter dare più niente avrei fatto io per primo un passo indietro. Lo avrei fatto per rispetto alla società che mi ha dato tanto. E’ vero, abbiamo spesso perso la bussola ma l’abbiamo sempre ritrovata”.

L’unico cruccio è la mancanza di gol per Krzysztof Piatek, che non segna da più di un mese: “Deve attaccare di più la profondità, oggi arriva in seconda battuta. Non poteva continuare sui ritmi cui ci aveva abituato, non deve pensare solo al suo orticello”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it