Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (©Getty Images)

MILAN NEWS – Possibile terremoto in casa Chelsea, col Milan pronto a drizzare le antenne. Perché nonostante la qualificazione in Champions League e la finale di Europa League da disputare a Baku, Maurizio Sarri va sorprendentemente verso l’addio.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Come infatti riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, è questo l’ultimissimo aggiornamento che giunge direttamente dallo Stamford Bridge. Fino alla finale con l’Arsenal, tutto congelato. Poi dopo sarà addio. Con o senza trofeo. E i motivi di tale scelta – rivela il quotidiano – non sarebbero di natura prettamente sportiva, piuttosto di tipo ambientale e caratteriale. Perché una buona fetta di tifo, condizionata da un bombardamento mediatico senza precedenti, è ormai fortemente contraria al tecnico toscano. Poi c’è la personalità appunto, non sempre gradita nella sua totale schiettezza. L’ultimo caso è recente: senza peli sulla lingua, in vista del grande impegno europeo, il mister ha ritenuto “inappropriata” l’amichevole di oggi contro il New England Revolution nel piano di un’iniziativa di solidarietà. Parole che Roman Abramovich sembrerebbe non avrebbe gradito, le ultime tra tante dopo una stagione lunga e piena di peripezie.

In caso di addio effettivo, la sua candidatura potrebbe riscrivere le gerarchie di Milan e Roma ancora in attesa di definire gli eredi di Gennaro Gattuso e Claudio Ranieri. Perché il 60enne sarebbe perfetto per un nuovo progetto ad ampio respiro improntato soprattutto sul bel calcio e la valorizzazione dei giovani. E in teoria – aggiunge la rosera – anche la Juventus stessa potrebbe farci un pensierino data la situazione in stand-by di Massimiliano Allegri. Dal 30 maggio in poi, la grande verità.

 

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it