UEFA logo
Logo UEFA (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il club rossonero è concentrato soprattutto sulle vicende sportive, dato che nelle ultime due giornate di campionato si gioca l’accesso alla prossima Champions League. Ma ci sono anche questioni extra-sportive rilevanti che la dirigenza non sta affatto trascurando.

In particolare ci riferiamo alla partita aperta con la UEFA in tema di Fair Play Finanziario. Il quotidiano Tuttosport spiega che tra fine maggio e inizio giugno possono arrivare nuove comunicazioni da Nyon. Verranno emesse nuove sanzioni che riguardano il periodo 2015-2018. Poco tempo fa è arrivato il deferimento e dunque si attendono notizie tra non molto. Il Club Financial Control Body ha inserito nelle proprie valutazioni anche il bilancio 2017-2018, quello col record di passivo (oltre 120 milioni) dopo la gestione cinese e la scelta di Elliott di far rientrare alcune spese in quell’esercizio. Il Milan potrebbe essere punito in modo duro.

-> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle ultime news MilanLEGGI QUI.

News Milan, cosa succederà con la UEFA?

Ad oggi non risulta ancora fissata l’udienza presso il TAS di Losanna, al quale il Diavolo aveva annunciato di voler ricorrere dopo la prima sentenza di dicembre. Allora alla società fu imposto il raggiungimento della pareggio di bilancio entro giugno 2021, pena l’esclusione delle coppe per un anno. Possibile che il Milan stia attendendo una nuova comunicazione dalla UEFA sul periodo 2015-2018 prima di andare di fronte al Tribunale Arbitrale dello Sport. Senza dimenticare che nei mesi scorsi era trapelata l’esistenza di una “trattativa” tra la dirigenza e i vertici di Nyon in tema di Fair Play Finanziario per ottenere condizioni non troppo pesanti da rispettare.

Ad ogni modo, il 30 giugno si chiuderà il bilancio 2018/2019 ed entro quella data è possibile che il Milan faccia qualche cessione rilevante per registrare plusvalenze utili a sistemare i conti. Il passivo previsto è sui 70-80 milioni e potrebbe essere “ammorbidito” vendendo alcuni giocatori. La qualificazione alla prossima Champions League porterebbe circa 50 milioni e dunque sarebbe di grosso aiuto per le casse societarie. L’amministratore delegato Ivan Gazidis deve far quadrare i conti ed è al lavoro su questo fronte.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it