Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

NEWS MILAN – Importante appuntamento stamane presso la sede rossonera di Via Aldo Rossi. Infatti, era prevista l’Assemblea dei Soci per l’approvazione del bilancio 2017/2018.

Come anticipato dalle news Milan dei giorni scorsi, la perdita registrata è di 126 milioni di euro. Si tratta del passivo record nella storia del club. Esso è avvenuto nel corso della gestione cinese, dovuto soprattutto al dispendioso calciomercato dell’estate 2017. Un saldo acquisti-cessioni in negativo di circa 160 milioni. Inoltre con Marco Fassone e Yonghong Li non ci sono stati gli incassi commerciali enormi dalla Cina che erano stati previsti. Il progetto Milan China è stato fallimentare.

News Milan: Assemblea dei Soci conclusa

L’Assemblea dei Soci è cominciata poco dopo le 11 a Casa Milan ed è terminata alle 11:40. Il presidente Paolo Scaroni ha spiegato che in questi mesi la proprietà Elliott ha versato 170,5 milioni. La perdita di esercizio verrà coperta tramite 39,5 milioni di riserve e i versamenti estivi. Inoltre, come riportato da calciomercato.com: “La società ha chiesto e acquisito dal socio Rossoneri Sport di utilizzare un massimo di 96 milioni in futuro aumento di capitale effettuati dal socio di maggioranza. Il tutto al fine di ripianare la perdita“. Oggi Rossoneri Sport ha fatto pervenire un’ulteriore lettera che ha confermato il consenso già espresso dell’utilizzo di 96 milioni per la copertura perdite.

In seguito Scaroni ha avuto modo di affrontare alcuni temi molto importanti per il futuro del Milan. A partire dall’UEFA, che entro fine anno comunicherà al club le sanzioni previste nell’ambito della stipulazione del Settlement Agreement. Confermata la sospensione dei premi UEFA, dunque ora non vengono incassati i premi previsti dalla partecipazione all’Europa League. Per quanto riguarda Milan China, il presidente ha rivelato che la sede è stata spostata da Pechino a Shanghai e che c’è la voglia di puntare sul mercato cinese.

A livello di sponsor non ci sono novità importanti, anche se Scaroni ha ribadito che per la crescita commerciale sono importanti i risultati sportivi. La squadra deve andare bene per attirare sponsorizzazioni nuove. La società è impegnata nella crescita del fatturato, che oggi è lo stesso del 2003 sostanzialmente. Per quanto riguarda la questione stadio, il dossier è stato preso in mano e ci sono più ipotesi al vaglio per cercare di massimizzare gli introiti. Confermata la possibilità di proseguire la condivisione di San Siro con l’Inter. La volontà è di chiarire tutto entro fine anno, al Milan serve uno stadio funzionale e moderno. Come riportano i colleghi di Tuttomercatoweb.com, sono state firmate con Unicredit e BPM linee di credito ad un tasso d’interesse al 2,3% per tre anni.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it