Fabio Borini
Fabio Borini (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’uomo giusto per andare a caccia della zona Champions League potrebbe essere quello che non ti aspetti, la riserva tanto bistrattata che però nei momenti difficili sa sempre come rialzare la testa.

Fabio Borini non sarà un top player, ma ha un pregio enorme: quello di non mollare né abbattersi mai, come dimostrato nelle ultime prestazioni positive al termine di una stagione complicata e piena di critiche. L’ex attaccante di Roma e Sunderland è stato intervistato nell’Ac Milan Match Program prima della sfida importantissima di oggi contro il Frosinone.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Borini: “Se giochiamo da Milan possiamo battere chiunque”

La corsa Champions League è ancora nel vivo, e chi meglio di un grintoso come Borini poteva lanciare segnali ottimisti ai suoi: “E’ ancora tutto in discussione. Se giochiamo e ci comportiamo da Milan possiamo battere chiunque. Speriamo anche che la Juve faccia la Juve e vinca la sua partita. Per noi è stata una stagione sudata, dura e lunga, ma speriamo di vincere le ultime partite e che le nostre rivali si fermino”.

Un’annata di alti e bassi per il Milan che Borini sintetizza così: “Abbiamo vissuto dei momenti molto duri, come l’uscita dall’Europa League. Mi sarebbe piaciuto andare molto più avanti e giocarmela, così come la sconfitta in Supercoppa che ci avrebbe portato grande entusiasmo e un trofeo in più. Il momento più bello? Diciamo che lo sto ancora aspettando…”

Parole al miele di Borini invece nel giudicare il rapporto con mister Gennaro Gattuso: “Mi ha dato fiducia, penso sia stata decisiva la settimana di ritiro. Sono stato diretto, ho detto cosa pensavo senza peli sulla lingua e lo ha apprezzato. Mi alleno sempre dando il massimo e il mister lo sa, chi gioca bene le partite vuole dire che si allena alla grande in settimana”.

Infine una parola dedicata ai tifosi: “Li ringrazio particolarmente, non ci hanno mai lasciati soli, soprattutto in trasferta. Hanno fatto i chilometri per venirci a vedere anche lontanissimo. L’apertura del terzo anello contro il Frosinone è una bella cosa, il Milan ha una tifoseria da Champions League”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it