Tare o pista estera: le opzioni per il dopo Leonardo

Igli Tare
Igli Tare (©Getty Images)

MILAN NEWS – Sono ore concitate in Casa Milan per quanto riguarda i cambiamenti a livello sia tecnico che dirigenziale.

La fine della stagione, che ha visto i rossoneri chiudere al quinto posto con l’accesso in Champions League sfumato per un solo punto, automaticamente sembra portare ad un rivoluzione interna che come detto riguarderà anche la sfera dirigenziale ed il management.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Il direttore dell’area tecnica Leonardo, responsabile anche delle scelte di calciomercato, dovrebbe dare l’addio a breve con un comunicato ufficiale che sancirà la fine della sua terza esperienza in rossonero. Un divorzio ormai certo che il Milan dovrà compensare reperendo un direttore sportivo che possa avere le capacità gestionali e l’occhio adeguato per formare la rosa del futuro.

La possibilità di vedere Luis Campos nella dirigenza del Milan sembra essere sempre più lontana, visto che l’ipotesi di averlo poco a contatto con la squadra non piace alla proprietà Elliott. Secondo Calciomercato.it un profilo sempre seguito è quello di Igli Tare, dirigente albanese della Lazio che potrebbe anche portare con sé il tecnico Simone Inzaghi, inserito nella lista per il dopo-Gattuso.

Non è da escludere però una soluzione estera, un direttore sportivo che nei piani di Gazidis dovrebbe avere la capacità sia da dirigente puro che da talent-scout: un nome possibile è quello di Les Reed del Southampton, abile a valorizzare moltissimi talenti e rivenderli altrove in maniera esemplare (vedi l’affare Van Dijk con il Liverpool).

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it